TRASFORMARE e NON solo CONOSCERE

Questione servizi Extra-scolastici

 

L-OTTIMISTA

L’OTTIMISTA  HA SEMPRE UN PIANO, IL PESSIMISTA HA SEMPRE UNA SCUSA…

 

Il vice-sindaco ha comunicato pubblicamente che convocherà un tavolo di confronto sulla gestione dei servizi 

extra-scolastici (doposcuola e Estate Ragazzi). 

 

In quell’occasione:

ribadiremo la nostra posizione:

 

1. Non esiste un servizio di qualità che prescinda dalla stabilità della condizione lavorativa. La valorizzazione del ruolo degli operatori passa per l’eliminazione della precarietà del loro lavoro: Comune e Consorzio devono reperire fondi adeguati

2. La definizione dell’impostazione educativa deve tenere in maggiore considerazione la capacità progettuale degli operatori e il fitto reticolo di saperi e relazioni sociali. A questo proposito promuoviamo l’organizzazione di un’associazione costituita da tutti gli operatori che gestiscono il servizio, dai genitori dei bambini e dei ragazzi a cui il servizio è rivolto, dai bambini e dai ragazzi stessi

3. È necessario il reintegro di Serena e Giorgia, le due operatrici del doposcuola e di Estate Ragazzi presso la parrocchia di Cristo Re a cui non è stato rinnovato il contratto. Non è una questione secondaria: i servizi sociali non sono la Fiat di Marchionne! Il reintegro, ovviamente, non deve danneggiare gli operatori che le hanno sostituite: nell’ottica di un potenziamento del servizio c’è bisogno di tutti.

 

Officine di Resistenza

. . . . . . . .

 

per info scrivi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

For a professional business hosting we highly recommend hostgator review or cloud hosting
Creative Commons 3.0 - Matteo Ternavasio per Ynnesti | collettivo creativo basato su Joomla Templates designed by Joomla Hosting