MILITARE e NON ESSERE PROTAGONISTI

COCITO E CHIAMPARINO come il giorno e la notte

 

COCITO-CHIAMPARINO volantino

Cari studenti e professori,

con questo volantino vorremmo comunicarvi il nostro disappunto per l’intervento di Sergio Chiamparino nella giornata dedicata alla memoria di Leonardo Cocito. A questo proposito non possiamo non rilevare un’evidente contraddizione: Chiamparino e Cocito per idee e vicende personali si assomigliano infatti come la notte e il giorno. 

Nel periodo in cui Sergio Chiamparino è stato sindaco, Torino ha conosciuto un’elevatissima cementificazione: nonostante l’alta percentuale di alloggi sfitti, il piano regolatore della città ha subito continue varianti. Il capoluogo piemontese sotto l’amministrazione Chiamparino ha poi ottenuto il triste primato di città più inquinata d’Italia. Anche a seguito delle spese per l’organizzazione delle Olimpiadi, Torino è incorsa in un buco di bilancio enorme, e nelle valli circostanti sono state costruite strutture inutili e in perdita secca perché in seguito inutilizzate, come i trampolini di Pragelato e la pista da bob di Cesana.  Prima dei referendum, Chiamparino si era espresso a favore della scelta di privatizzare la gestione dell’acqua e si era schierato a favore del sì a Mirafiori, affermando che, quando necessario, gli operai si dovrebbero ridurre salari e ferie. Sempre durante il suo mandato, l'amministrazione da lui capeggiata non si curò a sufficienza del caso di centinaia di rifugiati politici 'alloggiati' in caseggiati occupati in condizioni igieniche disastrose: per questo venne anche rimproverato dall'UNHCR. Dopo la fine del mandato a sindaco, nel 2012 è passato a dirigere la fondazione bancaria “Compagnia di San Paolo”, e nel maggio scorso si è nuovamente candidato per le elezioni regionali: questi passaggi da enti pubblici a società private non possono non suscitare perplessità sulla sua trasparenza e imparzialità nello svolgimento dei propri incarichi. Chiamparino è oggi uno dei maggiori esponenti del PD, partito in prima linea nella precarizzazione del lavoro, nei finanziamenti alle missioni militari e nei tagli alla spesa sociale e agli aiuti alle fasce più deboli della società.

Cocito, partigiano comunista , è invece morto per difendere ideali e interessi opposti a quelli che oggi Chiamparino rappresenta.

 

STANNO TENTANDO DI SOTTRARCI TUTTO, NON VOGLIAMO PERMETTERE CHE CI RUBINO ANCHE LA MEMORIA. Quella di Cocito appartiene a coloro che lottano contro il sistema di cui Chiamparino è parte e che cercano di costruire una società più solidale e giusta.

 

Officine di Resistenza

. . . . . . . .

 

per info scrivi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

For a professional business hosting we highly recommend hostgator review or cloud hosting
Creative Commons 3.0 - Matteo Ternavasio per Ynnesti | collettivo creativo basato su Joomla Templates designed by Joomla Hosting